Questo sito utilizza cookie al fine di migliorare i servizi offerti e l'esperienza di navigazione. Continuando a navigare sul sito, accetti il loro utilizzo. Per ulteriori informazioni consulta la nostra privacy policy.  


Facebook Twitter Youtube

Attenzione: per visualizzare TripAdvisor e le attività di Facebook autorizzare l'uso dei cookies

Cerimonia consegna borse di studio in memoria del Professor don Umberto Colombo

Venerdì 1 dicembre 2017, cerimonia in sala Giuseppe Triacca per la consegna delle borse di studio in memoria del Professor don Umberto Colombo
 
Chi era don Umberto Colombo.
Nacque a Busto Arsizio (Va) il 1° dicembre 1925. Da giovane, si impegnò come animatore nell’oratorio di S. Giovanni e come attivista nel partito della Democrazia Cristiana, specie tra il 1945 e il 1950. Nel 1952 conseguì la laurea in lettere all’Università Cattolica di Milano e, subito dopo, frequentò con successo il corso di perfezionamento in italianistica.
 
Ordinato sacerdote nel 1957, fu destinato al Collegio Villoresi di Monza come insegnante per undici anni (1957-1968); dal cardinale Colombo gli venne affidata la cura pastorale di Brunello che, per tredici anni, diventò centro di attività culturali e di ingegnose iniziative.
Gli impegni di insegnamento all’Università Cattolica di Milano (I.S.E.F. e Facoltà di Magistero), di Sassari (I.S.E.F.) e di Brescia (associato di letteratura italiana nella Facoltà di Magistero) lo costrinsero a trovare una nuova sistemazione ad Azzate: qui l’attività di docente e critico letterario si tradusse in numerose e qualificate pubblicazioni, senza tralasciare mai l’opera pastorale. Fondò nel 1976 e diresse con competenza, per diciannove anni, “Otto/Novecento”, rivista bimestrale di critica letteraria. Agli inizi degli anni ’80 si adoperò per ideare e realizzare, con il cardinale Colombo, l’Università della Terza età.
 
Don Umberto Colombo (1925-1995)Nel 1983 fu nominato conservatore del Centro nazionale Studi Manzoniani: i vari Congressi Nazionali in onore del grande lombardo sono il frutto della sua scrupolosa capacità organizzativa. Suo desiderio era contribuire alla realizzazione dell’edizione critica delle opere letterarie di Rosmini: ma questa fatica rimase incompiuta.
Morì ad Azzate (Va) il 29 ottobre 1995.
 
Maestro e guida al vero, al bene e al bello”; “don Abbondio alla rovescia”; “voce letteraria controcorrente”. Così lo tratteggiano i suoi scritti e le testimonianze di quanto – tanti – hanno condiviso la sua eccezionale vita di prete, letterato, educatore.
 
Il Comune di Azzate ha pertanto istituito l’assegnazione di una Borsa di Studio ai soli studenti meritevoli di Azzate. La cerimonia si svolgerà in forma ufficiale in occasione della ricorrenza del genetliaco di Don Umberto Colombo, ossia il 1° dicembre di ogni anno
 
 
(raccolta biografica da parte del nostro storico locale, Giancarlo Vettore)
 
 
Premiati del 2017 (cliccando si scarica la foto più grande)
Da sinistra, Roberta Lucato (giornalista, scrittrice), Elisa Nasso (in alto), Giada Mai (in basso), Canavesi Sara (in alto), Arilma Bodlli (in basso), Gianmario Bernasconi (Sindaco di Azzate), De Bortoli Luca, Marica Casagrande (Bibliotecaria di Azzate), Alessandro Tibiletti, Valentina Marchesin, Bonato Francesco, Luca Francesco. Tra i premiati: Sessa Caterina, era a Budapest per un master universitario e Codorno Andrea, era a Madrid per un master universitario
 
 
 
Premiati del 2016 (cliccando si scarica la foto più grande)
Da sinistra, Viola Tibiletti, Gianmarco Beraldo (Assessore alla cultura, sport, tempo libero, associazioni, ambiente, istruzione, politiche giovanili), Chiara Passera, Ilaria Fiorio, Sophie La Fortezza, Elisa Maineri, Marica Casagrande (Bibliotecaria di Azzate), Matteo Meduri, Gianmario Bernasconi (Sindaco di Azzate)
 
 
Premiati del 2015 (cliccando si scarica la foto più grande)
Da sinistra, Don Angelo Cavalleri (Parroco di Azzate), Marica Casagrande (Bibliotecaria di Azzate), Gianmario Bernasconi (Sindaco di Azzate) e Gianmarco Beraldo (Assessore alla cultura)
 
Premiati del 2014 (cliccando si scarica la foto più grande)
Da sinistra, Giovanni Fiore (Consorzio LVG, sponsor per le borse di studio delle Medie), Don Angelo Cavalleri (Parroco di Azzate), Lucia Marangon (Assessore ai Servizi alla persona), Gianmario Bernasconi (Sindaco di Azzate) e Marica Casagrande (Bibliotecaria di Azzate)
 
 
 
Premiati del 2013 (cliccando si scarica la foto più grande)Gli
Da sinistra, Mara Tibiletti (Consorzio LVG, sponsor per le borse di studio delle Medie), Ermanno Paccagnini (Giornalista, scrittore),Gianmario Bernasconi (Sindaco di Azzate) e Marica Casagrande (Bibliotecaria di Azzate)
 
 
 
Premiati del 2012 (cliccando si scarica la foto più grande)
Da sinistra, Marica Casagrande (Bibliotecaria di Azzate), Serena Ottolini (scrittrice), Claudio Cova (scrittore) 
 
Premiati del 2011 (cliccando si scarica la foto più grande)
Giovanni Dell'Acqua (Sindaco di Azzate)

Torna all'elenco delle News

L'Astrovia della Val Bossa

Astrovia della Val Bossa

Pro Loco Azzate - Via Volta, 26 - 21022 Azzate (Va) - Italia - Tel/Fax 0332.459694 - info[at]proazzate.org - CF 80100250127 - PI 00845620129 - Privacy Policy